Abbiamo raggruppato una serie di suggerimenti ingegnosi sul lavoro a maglia, che renderanno il tuo progetto creativo più semplice da realizzare!



Se ami lavorare a maglia, amerai sicuramente anche i piccoli trucchi, che renderanno molto più semplice realizzare alcune lavorazioni. 


Questa è una raccolta di 12 piccoli consigli di cui non potrai fare a meno👇🏻 


1. Come allentare le maglie che hai sui ferri


Sorprendentemente molti credono che i punti si allentino quando sono su due ferri invece che su uno solo.



Ma in realtà è un mito! Le maglie diventano solo più lunge e sciatte da vedere. Quando il motivo prevede una lavorazione più morbida è buona norma utilizzare un dito per ammorbidire le maglie.



Metti il ​​dito tra la maglia precedente e quella che stai lavorando, come mostrato in questa immagine qui sotto. Allarga e stringi la maglia, quindi sposta il dito e ripeti la tecnica sulle maglie rimanenti:




In questo modo avrai lavorato dei bei punti omogenei lungo il bordo, e soprattutto saranno morbidi.


2. Usa i segnamaglie per contare, quando avvii le maglie


Può essere difficile contare quante maglie hai avviato, soprattutto se stai lavorando ad un progetto di grandi dimensioni!

 

Quindi, è una buona idea usare dei segnamaglie per rendere più veloce il controllo di quante maglie hai già lavorato e soprattutto non dover contare ogni volta dall'inizio.


Ad esempio, potresti mettere un segnamaglie ogni 20 maglie. In questo modo potrai contare velocemente i segnamaglie posti ogni 20 maglie e scoprire se hai già raggiunto il numero che ti occorre 🧶📏




3. Misura la giusta quantità di filato per la chiusura all'italiana


È un peccato iniziare a lavorare con un filo troppo corto quando devi fare una chiusura italiana🇮🇹. Al contrario, ci vuole molto più tempo se il filo è troppo lungo.


Ma quindi di quanto filato hai bisogno?


Una regola pratica è quella di avvolgere il filo da 3 a 3.5 volte attorno a ciò che deve essere chiuso. Ad esempio, se devi chiudere una manica, avvolgi l'estremità del filo attorno alla manica e taglia✂️


Se devi chiudere qualcosa che non è rotondo, sposta semplicemente l'estremità del filo avanti e indietro sul lavoro da 3 a 3,5 volte.


Una buon idea è utilizzare un ago da lana per lavorare la chiusura all'italiana, perché l'occhio è abbastanza grande da permettere all'estremità del filo di passare senza sforzo.




4. Usa una perlina per lavorare i filati non ritorti


Se hai già lavorato con filati non ritorti (ad es. Twister), allora saprai che i fili sottili di cui è composto possono muoversi leggermente durante la lavorazione a maglia.


Se vuoi evitarlo basta passare il filo attraverso una perlina prima di iniziare a lavorare il tuo progetto. In questo modo ti assicuri che i fili stiano ben uniti durante tutto il lavoro 🥳


Puoi, ad esempio, utilizzare le perle di silicone della ditta Go Handmade, come quella della foto qui sotto.




5. Usa le etichette manila per tenere traccia dei tuoi progetti


Lo sai per certo! Quando lavori su più progetti contemporaneamente, puoi facilmente dimenticare con quale spessore dei ferri stavi lavorando 🧶


Se applichi un’etichetta manila ai tuoi progetti o sul tuo campione di tensione, puoi riprendere facilmente e velocemente a sferruzzare 🏷 




Sulle etichette puoi annotarti ad esempio: 


  • Dimensione dei ferri
  • Nome del modello
  • Tensione della maglia
  • Filato
  • Numero del colore e numero di lotto del filato
  • Quantità di filato necessaria


In questo modo, non avrai dubbi riguardo quello che stavi lavorando. Inoltre, le etichette manila possono tornare utili per archiviare i progetti lavorati a maglia senza dimenticarne i dettagli, se, ad esempio, in futuro vorrai realizzare lo stesso progetto ma con una colorazione diversa. 


TRUCCO:Applica l’etichetta manila alla prova di tensione e mettila da parte


LEGGI ANCHE: Non dovresti mai saltare il campione di tensione.


6. Rinnova il tuo maglione aggiungendo un elastico lavorato a maglia


Se il bordo a coste del tuo progetto si è allentato più del previsto, puoi usare un filo elastico per stringerlo di nuovo.


Cuci l'elastico sul rovescio della scollatura, sul bordo inferiore delle coste o sulle maniche. Se lo cuci su un vecchio maglione che si è afflosciato con il tempo, potrai migliorarne la vestibilità e rinnovarne l'aspetto. 




7. Rinnova il tuo maglione con un levapelucchi per lana


Non c'è niente di peggio del proprio amato maglione che inizia a sbambolare e diventare brutto.


Ma non tutto è perduto!


Puoi rimuovere facilmente la lanugine dal maglione o da altri lavori a maglia con un levapelucchi elettrico per lana. Basterà accenderlo e utilizzarlo nelle aree che hanno bisogno di nuova vita. Il levapelucchi contiene un pratico vassoio di raccolta, che può essere facilmente rimosso, in modo da poter gettare la lanugine direttamente nella pattumiera.




TRUCCO: il levapelucchi può essere utilizzato anche su altri tipi di tessuti come su un divano in tessuto o lana


8. Utilizza il proteggi punte per ferri, quando metti il lavoro in pausa


Anche a te è successo che le maglie scappino dai ferri quando trasporti il tuo lavoro a maglia o lo sposti dal punto A al punto B?


Per fortuna c'è una soluzione! Un buon consiglio è usare i proteggi punte all'estremità dei ferri da maglia. Così le maglie rimangono esattamente dove dovrebbero stare e non avrai più paura che parte del lavoro si disfi.


9. Proteggi i tuoi maglioni dalle tarme con le sfere di cedro


Il rischio che le tarme vengano a far festa nella tuo amato maglione fatto a mano, è alto. Per evitare che accada, puoi mettere delle sfere di cedro vicine al tuo maglione.


Le sfere in legno di cedro sono un prodotto naturale, puro al 100% e un repellente per tarme efficace, poiché a loro non piace l'odore del legno naturale.



10. Inizia il gomitolo dall'interno


Invece di togliere l’etichetta e iniziare il gomitolo dall'esterno, prendi il filo partendo dal centro.


In questo modo avrai più controllo sul gomitolo, che non rotolerà o cadrà sul pavimento mentre stai lavorando.




11. Lavora anche il diametro più piccolo con solo tre ferri a doppia punta


Se lavori a maglia calze, maniche o qualsiasi altro progetto che abbia un diametro piccolo, puoi usare solo tre ferri invece che cinque, usando questi speciali ferri per calze "Crasy Trio" di Addi.


I ferri sono in metallo ma hanno un filo corto e flessibile nel mezzo, che li rende abbastanza pieghevoli da poter avere i punti solo su due ferri alla volta, mentre lavori a maglia con il terzo.




12. Lavorare con filo doppio quando cambi gomitolo


Quando, lavorando al tuo progetto, arriva il momento di cambiare gomitolo, una buona idea è quella di lavorare alcune maglie con filo doppio. In questo modo, la transizione tra i due filati sarà piacevole,  omogenea e duratura.


Stendi l’inizio del nuovo gomitolo lungo quello vecchio e lavora a maglia ca 4-6 maglie con entrambi i fili. Quindi, una volta terminato il gomitolo potrai facilmente continuare a lavorare a maglia con il nuovo filo e allo stesso tempo nasconderai le estremità semplicemente lavorando.


Tuttavia, il risultato dipende dal tipo di filato che stai utilizzando e il tipo di progetto su cui stai lavorando. 


Hai qualche consiglio ingegnoso che può semplificare il lavoro a maglia? Ci farebbe piacere leggerli nella sezione commenti qui sotto👇🏻


Crasy Trio - addi

Da € 19,50